logo south star

Costiera Cilentana

Agropoli

"Perla del Cilento", l'incanto delle acque di Punta Licosa tra i pini e poseidonia, sosta nel porto dai profumi d'erba selvatica e pizza e shopping nell'animato centro storico.

Punta Licosa

Terra di miti e di natura selvaggia e incontaminata, questa storica città è la porta naturale della Costa Cilentana. Da Agropoli fino all’inizio del Golfo di Policastro, centinaia di chilometri di bianche spiagge sabbiose, calette, grotte, rocce a picco sul mare, Baie e tanti piccoli porti. Paesini arroccati e morbide colline fanno da cornice ad uno scenario unico, tra 12 bandiere blu. Bagno nella spendida riserva naturale di Punta Licosa, con i suoi pini che sembrano tuffarsi nel mare e i suoi fondali ricchi di posedonia. Escursione nella piccola città di Agropoli con il suo castello risalente all’epoca bizantina, stradine e deliziose piazzette dove si affacciano bar, ristoranti e discoteche. Il Porto di Agropoli, dai profumi dell’erba selvatica, inserito nella selvaggia semplicità del paesaggio, è simbolo di organizzazione e progresso in grado di rispondere alle esigenze di qualsiasi diportista. Scendendo sulla costa, si trova la località turistica di Acciaroli.

Acciaroli

Acciaroli, saprà sorprendervi. La magia dei suoi tramonti in barca, tra l'aroma del vino e un mare cristallino dal fondale colorato, il suggestivo "Porto antico", tra le decine di barche a vela ospitate e i numerosi bar e ristoranti che lo circondano, un lembo incontaminato del Mar Tirreno per una selvaggia vita da barca e folli notti.

Una Bandiera Blu e cinque vele assicurano la magnifica qualità del mare che bagna la costa di Acciaroli, un tranquillo borgo di pescatori, che ogni estate si trasforma e diventa meta turistica d'eccezione, amata soprattutto da chi viaggia in barca. Nel suo animato porto si volge, infatti, la vita sociale del paese, con tante eleganti botteghe e locali e ristoranti, aperti a tutte le ore. Veleggiando lungo le coste frastagliate di Velia, tra lo splendore delle sue tante grotte marine, passeremo per Marina di Pisciotta, dove si organizzano spesso battute di pesca, fino ad arrivare alle due perle: Palinuro e Marina di Camerota.

Palinuro

Il fascino delle sue "grotte naturali", dove il verde selvaggio si tuffa nel blu cangiante del mare incontaminato, passando sotto l'arco naturale faremo sosta alla spiaggia del buon dormire e poi shopping nel paese e tanta movida notturna.

Per chi giunge via mare, il promontorio di Capo Palinuro annuncia di essere arrivati a destinazione. Ma non si può scendere dalla barca senza prima dare uno sguardo allo splendido Arco Naturale e senza aver visitato le famose grotte marine di Palinuro. La Grotta Azzurra, la Grotta del Sangue, la Grotta dei Monaci, la Grotta d'Argento. Paradiso per i subacquei ma non solo: trascorrete un'indimenticabile giornata di mare in una natura incontaminata lontano da ogni rumore o folla. E poi, shopping per il paese e marcia todo la noche.

Marina di Camerota

"Perla incastonata in una natura lussureggiante", bagno nelle spiagge più belle raggiungibili solo via mare, dove ci fermeremo a pranzare nei caratteristici ristoranti sulla spiaggia a cala infreschi (nella foto), il Pirata (ristorantino raggiungibile solo via mare) e poi in una "discoteca grotta", il Ciclope.

Tra scorci poetici e piatti corroboranti, fiori gentili e il sapore aspro dell' olio d’oliva, la magia del suo mare cristallino e la storia centenaria delle sue tradizioni. Celebre per le sue numerose grotte calcaree lungo le coste, dove sono stati rinvenuti reperti archeologici risalenti all'era paleolitica e per la produzione di anfore in terracotta create secondo lo stile greco, presenti in tutte le caratteristiche botteghe di questo piccolo centro.

 


 

Per Programma Settimanale crociera vai: Costa Cilentana

Per il listino prezzi vai: Listino Cabin Charter

Per sapere cosa portare in barca vai: Cosa portare in valigia